Stage in azienda, una corsia preferenziale per il mondo del lavoro

si riporta l’articolo scritto in collaborazione con “Il Novese” e pubblicato su “Novi On Line” di lunedì 24 maggio 2021

Ancora una volta gli stage in azienda si confermano come una “corsia preferenziale” per entrare nel mondo del lavoro nel modo giusto. Non a caso il centro di formazione CNOSFAP di Serravalle Scrivia ha da tempo adottato questa strategia: lo stage in azienda infatti serve da punto d’incontro tra gli studenti e le attività commerciali interessate ad assumere.

Questa volta incontriamo Chiara Eligi, 19enne di Novi Ligure, che proprio grazie a CNOSFAP ha ottenuto il primo impiego in un negozio della galleria commerciale Iper a Serravalle Scrivia. «Frequento il corso triennale di addetto alle vendite presso il centro di formazione – spiega Chiara – Dal 10 dicembre 2020 al 18 febbraio di quest’anno ho fatto uno stage presso il negozio Tezenis. Finito lo stage, dopo un paio di mesi sono stata contattata dall’azienda che prima mi ha offerto un colloquio e, superato questo, mi ha proposto di entrare nello staff del negozio come tirocinante».

Per ora Chiara lavora 32 ore a settimana, che poi diventeranno 40 una volta finito il corso presso il CNOSFAP. «Penso di essere stata scelta per la mia capacità di adeguarmi al lavoro e per la disponibilità nei confronti del cliente», dice Chiara. E se ciascuno di noi ha alcune doti innate, il resto per forza di cose lo dobbiamo apprendere: «Quello che mi è stato insegnato durante le lezioni al CNOSFAP è stato fondamentale», conferma la 19enne novese.

«Quando l’abbiamo vista lavorare durante lo stage ci ha subito convinto – dice Samuela Melissari, 30 anni, store manager di Tezenis Serravalle – Ci è piaciuto il suo modo di fare e il comportamento con la clientela, peraltro in un momento non facile come quello che stiamo vivendo, in cui è necessario soddisfare le esigenze del cliente ma rispettando le regole contro il Covid, quindi mantenendo la distanza, disinfettando i capi e i camerini dopo ogni prova e indossando sempre la mascherina, che dopo un po’ inizia a farsi

Uniti si cresce

“Uniti si cresce” è un progetto dedicato agli studenti con “bisogni educativi speciali” del nostro Centro di Formazione Professionale grazie al quale si aggiungono ulteriori strumenti, oltre a quelli messi in campo dalla Regione Piemonte nell’ambito della formazione professionale per i giovani in uscita dalla “terza media”, per l’accompagnamento al successo formativo.

Riportiamo l’articolo pubblicato  lo scorso 6 ottobre da Radiopnr.it, network ufficiale della Diocesi di Tortona, che raccoglie le notizie del territorio Alessandrino in cui è sita Serravalle Scrivia e quindi il nostro Centro di Formazione Professionale.

“Uniti si cresce” è il nome del progetto elaborato dalla Neuropsichiatria Infantile dell’Asl unitamente al Servizio di Psicologia dell’Età Evolutiva come intervento di prevenzione della dispersione scolastica nei soggetti con Bes (Bisogni Educativi Speciali).

Il progetto è stato presentato e proposto alla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, che per il terzo anno consecutivo ha accettato di finanziare questo intervento, che ha lo scopo di accompagnare gli studenti Bes dell’istituto Cnos Fap di Serravalle Scrivia, nel trovare un metodo di studio idoneo e che consenta loro di realizzare il proprio progetto formativo.

La psicoterapeuta Valeria Cantù, designata quale esperto dalla società cooperativa sociale “Interactive” a cui è stato affidato l’incarico, si renderà disponibile, attraverso colloqui gratuiti presso l’Asl, nel sostenere gli alunni nei loro momenti di incertezza e dubbio, sia rispetto al percorso scolastico scelto, sia rispetto a tematiche di carattere personale che potrebbero inficiare il buon esito degli apprendimenti.

L’attività, rivolta agli studenti frequentanti il primo anno dello Cnos Fap di Serravalle Scrivia, ha previsto, negli anni di attuazione del progetto, l’organizzazione, direttamente all’interno delle classi selezionate, di laboratori tematici in collaborazione con i docenti referenti.

Si è scelto di lavorare con i ragazzi del primo anno in modo da favorire l’apprendimento di un metodo di lavoro efficace e coerente. Cantù, inoltre, si occuperà di prendere in carico gli alunni con sospetto disturbo dell’apprendimento che accedono al Servizio di Neuropsichiatria Infantile e di Psicologia dell’Età Evolutiva nelle sedi di Novi Ligure, Serravalle Scrivia e Tortona, attraverso valutazioni neuropsicologiche.

Tempo di Pasqua

“In occasione della Santa Pasqua desidero formulare i miei migliori auguri, che rivolgo con affetto e stima ai genitori degli alunni per la vicinanza e la condivisione del progetto educativo del nostro CFP e a loro stessi per l’impegno e la partecipazione che ci stanno mettendo. Per gli studenti il mio augurio diventa anche motivo di incoraggiamento ad affrontare con impegno e serenità la formazione a distanza (FAD), in questo momento difficile, durante il quale a tutti sarà richiesto di compiere l’ultimo sforzo per consolidare quanto appreso.

Colgo l’occasione per ricordare, quanto già comunicato, che le vacanze pasquali avranno inizio il 6 Aprile 2020 e termineranno venerdì 17 Aprile 2020. Si riprenderà regolarmente con la FAD lunedì 20 Aprile 2020.”

Questo è il messaggio che invia a tutti il Direttore del Centro di Formazione Professionale.

Quindi nel CFP di Serravalle Scrivia, sito in quella parte della provincia di Alessandria ancora Piemonte “pochi metri prima di entrare in Liguria”, si fermano per la sosta delle vacanze pasquale anche le attività formative a distanza così come in tutti i CFP del CNOS-FAP Piemonte. Quelle attività, chiamate anche FAD, che hanno visti impegnato tutto il personale, dai formatori ad ogni singolo operatore, nel tenere tutti connessi sin dai primi momenti in cui è esplosa l’emergenza sanitaria e che ha portato all’interruzione di tutte le attività in presenza, sia quelle formative e di ogni altro genere come l’orientamento e servizi per il lavoro.

Il Direttore nell’inviare il suo messaggio aggiunge un commento: “Mi sono assegnato il compito personale di contattare tutte le famiglie dei nostri allievi ed in questi giorni lo sto facendo per la seconda volta in poco più di un mese.” E continua: “Sento che gradiscono. E’ il meno che possiamo fare per far sentire la nostra vicinanza in un momento così difficile. I formatori e tutto il personale del CFP hanno continuato a tenere impegnati gli allievi con le attività didattiche a distanza. Li stanno accompagnando non solo nell’apprendimento ma anche nell’uso di strumenti non del tutto nuovi per loro, ma sicuramente mai utilizzati con questa continuità e con l’intento preciso di surrogare completamente le attività in presenza. E quindi c’è bisogno del loro sostegno tecnologico. Ma devono anche provvedere all’invio del materiale, “quello tradizionale cartaceo”, là dove non arriva internet e dove manca la tecnologia informatica, banalmente perché gli allievi devono condividerne uno con i fratelli o i genitori”.

Conclude così: “Adesso ci fermiamo per qualche giorno in più rispetto alla durata delle vacanze pasquali, perché dobbiamo organizzare tutte le attività tenendo conto delle disposizioni regionali ultime che abbiamo appena ricevuto venerdì 3 e con le quali dovrà continuare la formazione professionale in tutto il territorio piemontese per non lasciare nessun senza istruzione e formazione professionale.”

 

Una immagini di repertorio un cui ci sentiamo più a nostro agio e che vuole essere anche di augurio per un Arrivederci al più presto!

Il Direttore
Roberto Mandirola”

Resta a casa, vengo io da te

Il CNOS-FAP Regione Piemonte sta dando fondo ad energie e fondi per non abbandonare gli allievi e tutti i suoi utenti dei vari servizi in questo momento di sospensione forzata delle attività in presenza ed ha avanzato una serie di proposte operative per proseguire l’attività a distanza.
La Direzione del nostro CFP, nella speranza che tutto al più presto passa ritornare alla normalità, vi informa che tutte le attività formative in presenza erogate dal CFP proseguono a distanza secondo le indicazioni che abbiamo comunicato a ciascun allievo e alle famiglie e che gli Sportelli di Orientamento e dei Servizi al lavoro sono sospesi fino al 3 aprile 2020 e lo stesso Centro di Formazione è chiuso in ottemperanza al decreto emanato dal Governo Italiano in materia di emergenza sanitaria dovuta alla pandemia di COVID-19.
Alla scadenza di tale data invieremo le nuove comunicazioni che ci perverranno.
Così come di conseguenza sono entrambi chiusi gli sportelli “Orientamento” e “Servizi al lavoro”.
La Direzione del nostro CFP invita chi avesse necessità di contattarci per proseguire le attività formative a distanza o avere supporto tecnico o di altro genere, può utilizzare le seguenti modalità:
posta elettronica:
al telefono: 366/6246562

Iscrizioni online nella formazione professionale a Serravalle Scrivia

Le “iscrizioni online” si sono aperte e c’è a Serravalle Scrivia il Centro di Formazione Professionale dei Salesiani del CNOS-FAP Piemonte con il percorso triennale di Operatore ai servizi di vendita per l’anno formativo 2020-21.

Dal 7 gennaio al 31 gennaio tutti i giovani frequentanti il terzo anno della scuola secondaria di I grado sono chiamati a scegliere il loro futuro percorso scolastico e a effettuare l’iscrizione online sul sito del Ministero della Pubblica Istruzione.

Il nostro Centro di Formazione Professionale come tutti i centri di formazione CNOS FAP della Regione propone ai giovani una giornata di OPEN DAY.

Le famiglie e i giovani, che lo desiderano, potranno visitare il nostro centro ed incontrare i formatori che presenteranno i corsi proposti il giorno:

lunedì 13 gennaio 2020 dalle ore 14,00 alle ore 18,00

Oppure previo appuntamento componendo il numero telefonico 0143 686465

l’Operatore ai servizi di vendita

è un percorso della durata triennale di 2970 ore complessive, 990 ore annue e consentirà il raggiungimento della Qualifica professionale.
Al conseguimento della qualifica sarà possibile accedere al quarto anno di “Tecnico commerciale delle vendite” ed acquisire il DIPLOMA PROFESSIONALE.

Al termine del percorso gli allievi potranno passare, ove lo desiderassero, ai percorsi di istruzione tradizionale in quanto la formazione erogata è, nei contenuti, pari a quella dei corsi tradizionali.

Il percorso formativo prevede un’importante componente pratica in quanto il 50% delle ore sono dedicate a discipline professionali svolte in laboratori attrezzati con le tecnologie più all’avanguardia. Questa caratteristica peculiare della formazione professionale è accompagnata da un modulo STAGE di 300 ore che darà la possibilità agli allievi di essere inseriti in imprese del territorio consentendo loro di sviluppare competenze professionali on the job.


Il codice meccanografico del CFO di Serravalle (Via Romita, 67) è il seguente: ALCF00200D

Le famiglie che avessero necessità di un computer connesso ad internet e/o di un supporto tecnico per effettuare l’iscrizione, possono recarsi presso il nostro Centro previo appuntamento telefonico, dove è sempre possibile richiedere un colloquio di orientamento gratuito.

In attesa di incontrarvi, vi inviamo i nostri auguri di Buon Anno.

La Direzione del CFP
Roberto Mandirola

 


NOTE

Ricordiamo che è obbligatorio indicare una scuola superiore come scelta opzionale e che è opportuno fare una seconda scelta in un altro CFP vicino.

Segnaliamo che in caso di iscrizioni in eccedenza, i candidati verranno accettati secondo le seguenti priorità:

  • ETÀ ANAGRAFICA: nati dal 1 gennaio 2006 con percorso regolare di studi
  • CONTATTO DELLA FAMIGLIA CON IL CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE: colloquio con il Direttore/Responsabile e accettazione del ‘Progetto educativo’
  • DISTANZA GEOGRAFICA DAL CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE: priorità a chi abita più vicino.

Per gli allievi con disabilità:

  • CERTIFICAZIONE AGGIORNATA: consegna in segreteria della certificazione con la dichiarazione di idoneità al lavoro nel laboratorio specifico per l’indirizzo scelto entro il termine ministeriale di accettazione della domanda.
  • ETÀ ANAGRAFICA: nati dal 1 gennaio 2006 con percorso regolare di studi
  • CONTATTO DELLA FAMIGLIA CON IL CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE: colloquio con il Direttore/Responsabile e accettazione del ‘Progetto educativo’
  • DISTANZA GEOGRAFICA DAL CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE: priorità a chi abita più vicino.

Vedi informativa per disabili

La domanda sarà considerata non valida in caso di dichiarazione mendace rispetto alla disabilità.

Corso di pasticceria

Poche ore di corso, un gruppo interessato, un formatore appassionato ed il gioco è fatto!

Anzi, e i dolci sono pronti.

Al CFP di Serravalle Scrivia succede anche questo.

Puoi formare la tue competenze per una professione futura, ma anche dare spazio alla tua passione presente.

E chissà che domani non lieviti anche lei come l’impasto per i dolci.IMG_3803 (1) IMG_3805 (1) IMG_3806 (1) IMG_3808 (1) IMG_3811 (1) IMG_3813 (1) IMG_3814 (1) IMG_3814 IMG_3815 (1) IMG_3815