Premio Rotary al CNOSFAP, vince la 19enne Salma Astafa

Si riporta l’articolo scritto in collaborazione con “Il Novese” e pubblicato su “Novi On Line” di lunedì 21 giugno 2021

C’è anche una studentessa del CNOSFAP di Serravalle Scrivia tra i premiati del concorso indetto dai Rotary per valorizzare progetti sulla sostenibilità ambientale. Si tratta di Salma Astafa, 19enne di origini marocchine che abita con la famiglia a Rocchetta Ligure, in val Borbera. La premiazione si è tenuta un paio di settimane fa, purtroppo “in ritardo” di un anno a causa della pandemia.

Per Salma è stata anche l’occasione per parlare della propria esperienza scolastica. «Dopo la scuola media ho frequentato per due anni il liceo linguistico ma non sono riuscita a integrarmi, nonostante non avessi cattivi voti. Mi è stato consigliato di rivolgersi al CNOSFAP di Serravalle Scrivia. Lì ho trovato persone che mi hanno ascoltato, che hanno capito la mia situazione e che mi hanno aiutato a ripartire. Rispetto al liceo, ho trovato un ambiente più familiare in cui mi sono trovata maggiormente a mio agio».

Oggi Salma ha terminato il proprio percorso al CNOSFAP e sta studiando per l’esame di maturità. «Dopo mi cercherò un lavoro, in attesa di decidere se proseguire gli studi oppure no», dice. «Cosa mi piacerebbe fare se potessi scegliere io? Sono indecisa tra l’agente immobiliare, l’hostess di volo e il consulente commerciale».

Anche per Salma sono stati diversi i periodi di stage in azienda organizzati dal CNOSFAP, al fine di far toccare con mano il mondo del lavoro ai giovani studenti: «Sono stata per tre mesi all’Outlet e poi all’Iper di Serravalle. Ma ho anche lavorato come apprendista barista, cameriera e animatrice per i bimbi».

PRONTI A “PARTIRE”…settembre arriviamooooooo

Il 25 Gennaio si è concluso il periodo di iscrizione da effettuare sulla piattaforma del MIUR.

È stato un periodo intenso fatto di voglia di riiniziare, di creatività nella ricerca dei modi di comunicare e di gioia nel ricevere, nel nostro centro, le vostre visite.

Siamo contenti dei consensi avuti e grati a tutte le famiglie che si sono interessate alla nostra offerta formativa.

Ora, carichi di entusiasmo, siamo già al lavoro per accogliervi nel modo migliore fiduciosi che a settembre si possa tornare ad una didattica in presenza costante.

Siamo anche propositivi, perché crediamo che tutto ciò che è stato fatto in questo anno, possa essere di ausilio alla nostra proposta didattica: abbiamo imparato che la tecnologia può essere un valore aggiunto per raggiungere i nostri ragazzi e che questo strumento ormai potrà entrare nella nostra routine.

Quindi vi aspetta una formazione PRONTA e sempre attenta alle tendenze per sfruttarle a suo vantaggio e arrivare ai suoi studenti in tutti i modi.

Dobbiamo ringraziare l’impegno e la volontà di tutto il personale interno e anche le imprese del territorio che  ci supportano sempre.

Insomma, tutto è pronto, mancate solo Voi!!! e…. se qualcuno ci avesse ripensato e volesse ancora visitare il nostro Istituto, siamo sempre disponibili ad incontrarvi, basta chiamare e prendere appuntamento… qualche posto è ancora disponibile!

 

OPEN DAY A SERRAVALLE 14 gennaio ’21 “dopo la terza media”

OPEN DAY A SERRAVALLE 14 gennaio ’21

Stai frequentando la terza media e devi scegliere come proseguire gli studi?

Devi capire “COSA VUOI DIVENTARE?”

Bene, al Centro di Formazione Professionale Salesiano del CNOS-FAP puoi trovare cosa fa per te nel percorso triennale di istruzione e formazione professionale per conseguire la qualifica.

Clicca qui e lo scoprirai da solo!

Mi raccomando provaci.!

La nostra Chiara sta facendo lo stage presso un negozio di abbigliamento del Centro Commerciale di Serravalle e sta per completare il suo percorso triennale di qualifica professionale.

Durante l’Open day potrai incontrare alcuni suoi compagni, nel rispetto delle norme “anticovid” all’opera nel laboratorio commerciale ed informatico.

E svolgere il colloquio gratuito con l’orientatrice per conoscere le tue capacità e scoprire come realizzare i tuoi sogni.

Poteva andare peggio… poteva nevicare: OPEN DAY 2020

Organizzare un Open Day richiede sempre un discreto impegno, una buona organizzazione, un’ottima sintesi e un pizzico di fortuna… del resto in un tempo decisamente ristretto ci viene richiesto di dimostrare il meglio di noi, di far vedere tutto quello che siamo, che insegniamo, che viviamo, il che, diciamolo, non è per nulla semplice.

Ma quest’anno c’è il Covid!!! Questo simpatico virus che ci mette costantemente alla prova e distrugge letteralmente la nostra normalità, e quindi le giornate “porte aperte“, grazie al virus, si devono in qualche modo trasformare.

Ma noi, ormai lo avrete capito, siamo più forti di lui, e cerchiamo nuovi modi per ottenere gli stessi risultati.

Pensiamo, ragioniamo, chiediamo consigli a tecnici esperti in social media, insomma siamo quasi pronti… ma dalle finestre – costantemente aperte per via del Covid- si sente un’aria un po’ troppo fresca, quasi quasi nevosa… no no propria nevosa! Ecco…NEVICA!!!

Ok, ci siamo… primo Open day On Line, incuranti del Covid e dei 50 cm di neve raggiugiamo il CFP per raccontare chi siamo.

Ore 11 inizia la diretta, i nostri alunni ci supportano, alcuni in presenza altri a distanza, mostriamo gli spazi, spieghiamo i premi vinti, raccontiamo dei laboratori e degli strumenti innovativi, e poi diamo la parola a loro, AI NOSTRI RAGAZZI, ed è così che emergono emozioni vere e spontanee, si parla di CASA, di FAMIGLIA, di UGUAGLIANZA e di ESSERCI SEMPRE, e sembrano riecheggiare le parole di Don Bosco:

“L’educazione è cosa del cuore”.

 

Grazie al consiglio degli esperti, abbiamo imparato anche a salvare la diretta sopracitata sulla nostra pagina Facebook ed Instagram… se non lo avete ancora fatto andate a vederla!!!!!